Presentare la dichiarazione sostitutiva di possesso requisiti di cui alla Legge Regionale 03/11/2017, n. 39, art. 25

Presentare la dichiarazione sostitutiva di possesso requisiti di cui alla Legge Regionale 03/11/2017, n. 39, art. 25

La partecipazione al bando di concorso per l’assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica è consentita per un unico ambito territoriale a:

  • cittadini italiani
  • cittadini di Stati appartenenti all’Unione europea regolarmente soggiornanti in Italia, e loro familiari
  • titolari di permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo
  • titolari dello status di rifugiato e dello status di protezione sussidiaria 
  • stranieri regolarmente soggiornanti in possesso di permesso di soggiorno almeno biennale e che esercitano una regolare attività di lavoro subordinato o di lavoro autonomo.

Questi soggetti devono, inoltre, essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza anagrafica nel Veneto da almeno cinque anni, anche non consecutivi e calcolati negli ultimi dieci anni, fermo restando che il richiedente deve essere, comunque, residente nel Veneto alla data di scadenza del bando di concorso
  • non essere stati condannati per il reato di “Invasione di terreni o edifici” di cui all’articolo 633 del Codice Penale, nei precedenti cinque anni
  • non essere titolari di diritti di proprietà, di usufrutto, di uso e di abitazione su immobili adeguati alle esigenze del nucleo familiare ubicati nel territorio nazionale o all’estero. A tal fine non si considerano la proprietà o altri diritti reali di godimento relativi alla casa coniugale in cui risiedono i figli, se quest’ultima è stata assegnata al coniuge in sede di separazione o divorzio o comunque non è in disponibilità del soggetto richiedente, fermo restando quanto stabilito dalla Legge 20/05/2016, n. 76
  • non essere stati assegnatari in proprietà, immediata o futura, di un alloggio realizzato con contributi pubblici, o non aver avuto precedenti finanziamenti pubblici di edilizia agevolata, in qualunque forma concessi, salvo che l’alloggio sia inutilizzabile o distrutto non per colpa dell’assegnatario
  • situazione economica del nucleo familiare, rappresentata dall’ISEE-ERP
  • non aver ceduto o sublocato, in tutto o in parte, fuori dei casi previsti dalla legge, l’alloggio di edilizia residenziale pubblica assegnato.

I requisiti devono sussistere in capo al richiedente, nonché, limitatamente ai requisiti di alla Legge regionale 03/11/2017, n. 39, art. 25, com. 2, let. b, c, d e f anche in capo agli altri componenti il nucleo familiare, sia alla data di scadenza del bando di concorso, che al momento della assegnazione dell’alloggio e stipulazione del contratto di locazione e devono permanere per l’intera durata dello stesso.

Il requisito legato alla situazione economica del nucleo familiare, deve sussistere alla data della assegnazione dell’alloggio e stipulazione del contratto di locazione con riferimento al valore dell’ISEE-ERP per l’accesso, vigente in tale momento.

Puoi trovare questa pagina in

Aree tematiche: Casa Famiglia
Ultimo aggiornamento: 09/03/2021 14:13.43